MADE IN ITALY – Un prodotto a ogni...

PMI – Più controlli contro la contraffazione

6 maggio 2009 Comments (0) Dalla home page

REGIONI – Bologna pervasa dalla cultura del cibo

Dal codice di autodisciplina dei ristoratori al bollino di qualita rilasciato dal Comune

Parte l’iniziativa “Cento osterie per Bologna”: dall’Osteria al Ristorante di lusso per avere  piu qualita. Bologna vuole diventare una citta pervasa dalla cultura del cibo. e in grado di offrire qualita elevata, indipendentemente dal livello e dal posizionamento di mercato dell’offerta.
E’ un progetto che si basa su tre punti distinti: 1) l’adesione a un codice di autodisciplina da parte delle osterie che aderiscono al progetto; 2) un programma di inziative ed eventi per la promozione della cucina bolognese; 3) la richiesta al Comune di creare un punto di ascolto per gli esercenti del settore e un gruppo di lavoro per l’attuazione di questo progetto. Le Osterie, i Ristoranti e gli esercizi che aderiscono al progetto si impegnano a rispettare il vicinato, mantenendo relazioni positive e costruttive, vigilando anche sul comportamento dei clienti nelle vicinanza del locale.
Inoltre, si impegnano a svolgere un ruolo attivo nelle micro-zone in cui operano, in una prospettiva di recupero della citta dalle situazioni di degrado. Tra gli altri impegni, quello di indicare alla fine del menu la descrizione e la provenienza dei prodotti utilizzati nella preparazione dei piatti. Il Comune di Bologna rilascia il bollino di qualita “Cucina trasparente” agli esercizi che aderiscono al progetto.
Il progetto prevede poi una serie di iniziative per la promozione della cucina bolognese: dal “progetto scuola” finalizzato all’educazione alimentare dei ragazzi alla qualita dei servizi nelle mense; da un rilancio della grande cucina bolognese anche attraverso un portale web ad un concorso a premi su “innovazione nella tradizione” con tre sezioni: cucina, prodotti, servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.