FISCO – Scadenze: proroghe al 20 giugno per il...

ENERGIA – Efficiena: Enea, un progetto per migliorarla nelle...

17 maggio 2011 Comments (0) News

PMI – Cosmetica danneggiate da cosmetici cinesi non a norma Ue e tossici

La scorsa settimana, la Guardia di Finanza ha sequestrato un’ingente quantita di prodotti cosmetici importati dalla Cina perche privi, in violazione delle norme, delle etichette o delle indicazioni sul prodotto in lingua italiana. I finanzieri, controllando la documentazione di un ambulante cinese, sono risaliti a un vero e proprio deposito di merce pronta per la distribuzione sul territorio. Si e trattato del sequestro di circa 1,2 milioni di prodotti cosmetici tra i quali smalti, matite per occhi, fard, ombretti, lucidalabbra e rossetti.

Questo l’oggetto di un’interrogazione che l’eurodeputato ergio Berlato del Partito popolare europeo (Ppe) ha rivolto alla Commissione Ue per sapere se sia a conoscenza di altri casi analoghi in Europa; se condivida le preoccupazioni sul potenziale elevato grado di pericolosita dei cosmetici cinesi per la salute dei cittadini europei, visto che diversi studi di dermatologia mostrano i gravi danni che possono causare sulla pelle umana i cosmetici contraffatti e/o conservati in cattive condizioni e/o utilizzati dopo la data di scadenza; se possa illustrare quali azioni intenda mettere in campo e investigare sulle modalita d’ingresso di questa tipologia di merce in Europa.

Inoltre, preso atto dell’elevata quantita di merce sequestrata, se ritenga che la vendita di questa tipologia di prodotto possa danneggiare le piccole e medie imprese che operano nel settore della cosmetica e che sono invece rispettose di tutte le norme comunitarie previste in materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.