UE – Tonno rosso: stop pesca selvaggia e regime...

INFRASTRUTTURE – Tunnel Brennero: Matteoli , non...

23 febbraio 2010 Comments (0) News

IMPRESE – Nokia: si perdono occupazione e know how con la chiusura di Cinisello Balsamo

Il centro di ricerca e progettazione della multinazionale finlandese Nokia Siemens Network (NSN), ubicato a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano e che conta circa 300 dipendenti, raccogliendo l’eredita di Italtel e Siemens, rappresenta un patrimonio di competenze e prodotti di eccellenza nel settore delle telecomunicazioni. Eppure l’azienda ha manifestato l’intenzione di dismettere l’intero ramo dell’azienda R&D RA GSM (ricerca e sviluppo radio access per reti GSM), chiudendo dunque il centro ricerche di Cinisello Balsamo ed esternalizzando le attivita ad aziende in Cina e in India.
Questo il caso messo in luce, nel corso della seduta della Camera svoltasi lo scorso 22 febbraio, da unterrogazione del Pd, di cui e primo firmatario il deputato Paolo Gentiloni Siveri, rivolta ai ministri dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, del Lavoro e politiche sociali, Maurizio Sacconi per sottolineare la rilevanza del danno dal punto di vista occupazionale ma anche in termini di perdita di know how, sviluppo industriale e investimenti per lo sviluppo della banda larga in Italia.
Poiche, nonostante alcune societa lombarde abbiano manifestato interesse ad acquisire questo ramo d’azienda della Nokia Siemens Network, l’opzione dell’outsourcing pare continui ad essere preferita dalla multinazionale, i deputati chiedono ai ministri quali iniziative intendano intraprendere per salvaguardare l’occupazione dei dipendenti e per mantenere sul territorio questo prezioso patrimonio tecnologico e imprenditoriale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.