FORMAZIONE – Coordinatore di asilo nido e servizi educativi:...

NUOVO GOVERNO – Aniem: ora passare ai fatti. Non...

17 febbraio 2014 Comments (0) News

NUOVO GOVERNO – Oggi incarico Renzi: squadra ancora da definire. Venerdì fiducia Senato

Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha convocato alle 10.30 di questa mattina Matteo Renzi per conferirgli l’incarico di formare il nuovo governo. Il nuovo esecutivo sembra ancora essere in alto mare, sia dal punto di vista degli equilibri di maggioranza, sia da quello relativo alle persone a cui affidare i singoli dicasteri.

Il sindaco comincera’ le sue consultazioni (si svolgeranno alla Camera) domani, martedi 18 febbraio, dopo che avra’ riunito a Firenze per l’ultima volta il Consiglio comunale. I colloqui potrebbero andare avanti fino a giovedi’. Poi, dopo lo scioglimento della riserva e il giuramento, venerdi’ il nuovo presidente del Consiglio dovrebbe andare in Senato e chiedere la fiducia.

Il passaggio alla Camera dovrebbe essere sabato. Sul fronte delle alleanze continua il confronto con Angelino Alfano e il Nuovo Centrodestra. Un appoggio, quello del ministro dell’Interno uscente, ad oggi fondamentale (soprattutto al Senato) per la nascita dell’esecutivo renziano. Alfano, come gia’ fatto intendere dopo le consultazioni al Quirinale, non considera affatto scontato il sostegno al governo se non si realizzano alcune condizioni. Una e’ la conferma, oltre che di lui stesso, degli attuali ministri Lupi e Lorenzin. In secondo luogo un perimetro della maggioranza che da un lato non si sposti troppo a sinistra e dall’altro non preveda, al di la’ dell’accordo sulle riforme, una significativa apertura a Forza Italia.

E’ sulla composizione della squadra di governo che Renzi nutre piu’ preoccupazioni. I ‘no’ che arrivano – da Farinetti a Guerra a Baricco, dallo stesso Letta a, sembra, Prodi – ritardano quell’avvio lampo che il sindaco, sia per motivi di immagine che di sostanza, sperava di realizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.