ECOLOGIA-Stile Naturale: online guide pratiche e gratuite dalla cucina...

SOSTENIBILITA’-Certificazioni: ancora una fusione in casa Imq

30 gennaio 2015 Commenti disabilitati su FORMAZIONE-Scuola e lavoro: Career Paths, il percorso del talento Dalla home page

FORMAZIONE-Scuola e lavoro: Career Paths, il percorso del talento

Dolly Predovic, ex presidente SDA Bocconi di Milano, ha fondato Career Paths: la prima realtà in Italia specializzata in coaching per i giovanissimi (17-26 anni) per aiutarli durante il periodo degli studi  a fare i primi passi nel mondo del lavoro con stage realmente formativi di otto settimane (non a fare fotocopie o portare caffè, per intenderci) in importanti aziende in Italia, Europa, USA  e Asia durante l’estate.

Approdare a uno stage realmente adatto alle attitudini e ambizioni dello studente (mentre ancora sta studiando) grazie a un percorso di coaching può colmare il gap tra mondo della scuola e quello del lavoro, che spesso non comunicano. Per questo Career Paths promuove il modello americano dell’importanza di uno stage già negli anni universitari.

Portrait of smiling office worker in front of desktopLa peculiarità dell’offerta di Career Paths infatti è che le interniship si svolgono durante il periodo di studi, non quando ormai è concluso come di solito accade in Italia dove il mondo della scuola e quello del lavoro non comunicano.

Da un’elaborazione di Confindustria del 2013 emerge che i giovani tra i 15 e i 29 anni che affiancano a un’esperienza di formazione un’altra di occupazione, sono un’esigua fetta: il 3,7%.Questo a differenza di quanto avviene nel resto dell’Europa (12,9%) e soprattutto in Paesi come il Regno Unito (18,5%) o la Germania (22,1%). Sembra essere proprio questo uno dei motivi per cui la disoccupazione giovanile nel nostro Paese è in aumento: dal 2008 al 2013, il numero di occupati tra i 15 e i 34 anni ha subito un calo del 16,3%, al di sopra della media europea. In Italia i Neet (Not in Education, Employment or Training), giovani tra i 15 e i 29 anni che non lavorano e che non frequentano alcun corso di formazione, sono due milioni e 250mila, e solo il 40% è alla ricerca di un lavoro. Solo 3 trentenni su cento hanno lavorato e studiato nello stesso periodo.

29-Creative-Delegating-3Oltre a questo, solo il 31% dei giovani trova nell’università un servizio di aiuto e preparazione al mondo del lavoro attraverso strumenti pratici come la preparazione del cv o la simulazione di colloqui. Di questo 31%, solo il 56% considera il servizio efficiente e utile (fonte Mc Kinsey center of government “Education to Employment: getting Europe’s youth into work”). L’Italia ha il più basso tasso di laureati in Europa, i giovani interrompono gli studi perché non hanno la prospettiva del loro futuro professionale.

Un Career Service Center strutturato ed efficace all’interno delle università può scongiurare questo fenomeno tristemente in ascesa: se dal primo anno gli studenti sono affiancati nella preparazione dei curricula, della lettera motivazionale, di simulazioni di colloqui e possono confrontarsi con professionisti provenienti da differenti realtà, hanno una visione più chiara del loro futuro professionale e sono più motivati a portare a termine gli studi.

154bee5“Non è una buona filosofia aspettare di aver preso la laurea per entrare in contatto con il mondo del lavoro e purtroppo in Italia i giovani che tentano un’esperienza di occupazione durante l’università sono ancora pochissimi – dice Dolly Predovic, fondatrice di Career Paths – Si perde così un importante momento formativo sia personale sia professionale e l’occasione di verificare sul campo le proprie aspirazioni e creare un piano d’azione per realizzarle”.  Questa la sfida che Career Paths vuole vincere, proponendo agli studenti a cui si rivolge il modello americano dell’esperienza lavorativa durante gli studi.

Career Paths è la prima realtà in Italia specializzata in coaching per gli studenti (18-26 anni), per aiutarli durante il periodo degli studi  a fare i primi passi nel mondo del lavoro con internship realmente formative di otto settimane in importanti aziende in Italia, Europa, USA  e Asia durante l’estate. CP si avvale del network internazionale a cui appartiene per garantire agli studenti un ampio ventaglio di possibilità lavorative a livello mondiale. Career Paths inoltre è l’unica società in Italia a fornire consulenza alle università sul Career Service Center per implementare e integrare questo servizio fondamentale per gli studenti.

percorso a UIn un momento come questo, caratterizzato dalla difficoltà dell’inserimento dei laureati nel mondo del lavoro, la filosofia di Career Paths è: per arrivare alla meta bisogna prima creare un solido progetto e poi alimentarlo continuamente. Infatti per ogni studente che si rivolge a Career Paths, un team di professionisti del mondo accademico e dell’imprenditoria individua, attraverso incontri one-to-one con il ragazzo, il percorso professionale più adatto alle sue ambizioni e alle sue aspettative. La peculiarità del servizio di coaching offerto è che si rivolge ai giovani per aiutarli nella delicata fase di costruzione del proprio percorso e della propria identità a identificare le reali attitudini e aspirazioni, che spesso esula dalla prospettiva che i genitori hanno proiettato sui figli. In un solo mese di vita Career Paths ha ricevuto oltre 100 candidature da studenti italiani e di tutto il mondo. L’Italia è la meta più richiesta non solo dagli studenti italiani ma anche dagli stranieri che vogliono venire a fare un’esperienza lavorativa a Milano, soprattutto nei settori real estate, finanza, legale e marketing.

I principali settori nei quali gli studenti possono effettuare un’internship sono: finanza, real estate, private equity, asset management, moda e lusso, pubblicità, architettura e design, organizzazione di eventi, pubbliche relazioni,accounting, legale, marketing, gallerie d’arte, education, risorse umane, ospitalità e turismo.

 

Il glossario di Career Paths

Internship: esperienza professionale di 8 settimane in azienda che gli studenti che si rivolgono a Career Paths hanno la possibilità di effettuare a Milano, in Europa, negli Stati Uniti e in Asia nel settore più in linea con il percorso di studi e le attitudini personali. L’internship è un’occasione preziosa per applicare i contenuti appresi in aula all’ambiente di lavoro e capire se quella intrapresa è la “strada giusta”.

Path building: costruzione di un percorso di esperienze costellato da scelte consapevoli sin dall’ultimo anno delle superiori e durante gli anni dell’università. È importante che gli studenti inizino già durante il periodo degli studi a pensare al proprio futuro: più esperienza attinente ai propri studi si riesce a maturare, più chiara sarà la visione dei propri obiettivi e del proprio futuro lavorativo. In Europa, e in Italia, i ragazzi invece si dedicano quasi esclusivamente allo studio delle materie curriculari, e solo il 3% pensa di fare esperienze diverse e qualificanti prima di finire l’università.

Advisory Commitee: il gruppo di professionisti con anni di esperienza nelle più prestigiose Università e Istituzioni italiane e internazionali, e nel mondo dell’imprenditoria. E’ il team di CP dedicato agli studenti per consigliarli e seguirli durante tutte le fasi che precedono l’internship.

Career Coaching: percorso articolato di affiancamento personale basato su incontri tra lo studente e il Career Coach Expert per individuare le attitudini e i desideri della persona, in modo che possa scegliere il percorso di crescita adatto.

Career Counseling: è l’intero processo all’interno del quale sono forniti gli strumenti e le conoscenze che servono per intraprendere il percorso partendo dall’autodiagnosi e arrivando all’internship.

Self Assessment: fase in cui lo studente impara a individuare i propri valori guida, a mettere a fuoco interessi e capacità, e a stabilire gli obiettivi per il futuro in modo da iniziare a costruire un progetto di crescita personale. L’esperto aiuta lo studente a identificare i punti di forza e al tempo stesso lavorare sulle aree di miglioramento per avere un approccio più consapevole a focalizzato verso l’internship.

Placement: il placement è l’ultimo step tra il counseling e l’inserimento in azienda attraverso l’internship. E’ il servizio che consente di fatto allo studente di trovare un’offerta di internship. Per CP il placement non deve essere semplicemente un punto di incontro tra domanda e offerta, ma per essere efficace deve avere a monte un percorso di Career Counseling e Coaching adeguato. In assenza di questo, il rischio è che lo studente inizi un lavoro ma si trovi male nel ruolo, con il risultato di uno studente insoddisfatto, un talento perso per l’azienda.
Dolly Predovic
Dolly Predovic, ideatrice e fondatrice di Career Pahts, ha ricoperto il ruolo di Direttore del Master in Corporate Finance della SDA Bocconi di Milano, prima di lasciare la vita accademica per dedicarsi a una nuova sfida: aiutare gli studenti a costruire il proprio percorso di crescita personale e professionale. Dalla precedente esperienza ha maturato la convinzione che gli studenti debbano essere aiutati nell’individuazione del proprio career path, sulla base delle proprie caratteristiche personali e al di là delle competenze specialistiche. Negli anni questo aspetto ha appassionato Dolly sempre di più fino alla decisione di mettere la sua lunga esperienza a disposizione dei ragazzi che arrivano da paesi di tutto il mondo: così è nata Career Paths. Dolly Predovic è presente nei Consigli di Amministrazione di realtà nazionali e internazionali quotate.

Comments are closed.